Politica

Politica

Articolo su L’Unità / “Gli strani silenzi grillini sulla repressione russa”

L’arresto di Alexey Navalny non è un errore ma la manifestazione di un regime organicamente autoritario. Nel passato in Russia sono avvenuti episodi assai oscuri come l’assassinio di alcuni oppositori. I nomi sono noti: in primo luogo quello di Anna Politkovskaja poi quello di Boris Nemtsov per non parlare dell’ex KGB Litvinenko ucciso con plutonio radioattivo e lo strano suicidio di un oligarca come Boris Berezovsky. (altro…)

Articolo su Il Dubbio / “Un Centro forte, solo così l’Italia potrà uscire dalla crisi”

Fortunatamente è risultato evidente a molti, se non a tutti, che era un errore tragico anticipare le elezioni a giugno perché esse avrebbero del tutto destabilizzato un quadro politico già colpito al cuore con il voto sul referendum del 4 dicembre, avrebbero avuto il senso di un parossistico tentativo di rivincita con il forte rischio di una “riperdita”, avrebbero dato la sensazione che sia il centro-destra sia il centro-sinistra erano del tutto allo sbando con le ovvie conseguenze di dare dell’ulteriore propellente al M5S. (altro…)

Convegno “L’Italia a tre velocità Economia e sviluppo per ricucire il paese”

Si parlerà di politica europea e italiana, anche alla luce delle prossime elezioni in Francia, nel convegno “L’Italia a  tre velocità Economia e sviluppo per ricucire il paese”  che si svolgerà  mercoledì 19 aprile alle ore 17.30, presso la sala Perin del Vaga dell’Istituto Sturzo, in via delle Coppelle 35, a Roma.

L’onorevole Fabrizio Cicchitto introdurrà i lavori del convegno, al quale interverranno i ministri Angelino Alfano, Carlo Calenda e Beatrice Lorenzin.

Interverranno Pierluigi Borghini, imprenditore, gli onorevoli Peppino Calderisi, Sergio Pizzolante e Paolo Tancredi, e Gianfranco Polillo, economista e politico.

 

Per informazioni e adesioni:

cicchitto_f@camera.it, oppure 06 6760 6003

Intervista su formiche.net / “Ecco i paletti che servono tra politica e magistratura. Parla Cicchitto (Alternativa popolare)”

“Per recuperare un rapporto civile tra magistratura e politica ci vorrebbe un rinnovamento culturale da parte di entrambi i fronti”. Fabrizio Cicchitto, deputato di Alternativa popolare, ex socialista ed ex forzista, autore del libro “L’uso politico della giustizia”, presidente della commissione esteri della Camera, è uno dei massimi esperti della lotta che ha segnato gli ultimi 25 anni della vita politica italiana. E guarda sconsolato agli ultimi avvenimenti che segnano un solco sempre più profondo tra parlamentari e giudici, a partire dai casi Minzolini e Consip. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “A proposito dell’eutanasia e della legge sul fine vita”

Prima di esprimere le mie valutazioni di fondo, che sono in dissenso da quelle del mio gruppo, quello del Ncd, voglio esprimere il mio rispetto e la mia comprensione per chi ha posizioni diverse dalla mia su tutto, sia sull’eutanasia  sia sulla valutazione di merito sulla proposta di legge del fine vita  assistito. (altro…)

Intervista su Il Dubbio / «Saremo la nuova casa dei moderati contro i populismi»

Il Nuovo Centrodestra si prepara all’assemblea del prossimo 18 marzo che dovrebbe segnare una svolta politica precisa, a partir dal cambio del nome. Angelino Alfano e i suoi procederanno a rottamare la dizione “destra” per concentrarsi sul centro e sui valori popolari e moderati. Una decisione che arriva al termine di un lungo percorso che il presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati Fabrizio Cicchitto spiega nel dettaglio. (altro…)