alternativa popolare

alternativa popolare

Articolo su L’Unità / “Gli strani silenzi grillini sulla repressione russa”

L’arresto di Alexey Navalny non è un errore ma la manifestazione di un regime organicamente autoritario. Nel passato in Russia sono avvenuti episodi assai oscuri come l’assassinio di alcuni oppositori. I nomi sono noti: in primo luogo quello di Anna Politkovskaja poi quello di Boris Nemtsov per non parlare dell’ex KGB Litvinenko ucciso con plutonio radioattivo e lo strano suicidio di un oligarca come Boris Berezovsky. (altro…)

Articolo su Il Dubbio / “Un Centro forte, solo così l’Italia potrà uscire dalla crisi”

Fortunatamente è risultato evidente a molti, se non a tutti, che era un errore tragico anticipare le elezioni a giugno perché esse avrebbero del tutto destabilizzato un quadro politico già colpito al cuore con il voto sul referendum del 4 dicembre, avrebbero avuto il senso di un parossistico tentativo di rivincita con il forte rischio di una “riperdita”, avrebbero dato la sensazione che sia il centro-destra sia il centro-sinistra erano del tutto allo sbando con le ovvie conseguenze di dare dell’ulteriore propellente al M5S. (altro…)

Intervista su formiche.net / “Ecco i paletti che servono tra politica e magistratura. Parla Cicchitto (Alternativa popolare)”

“Per recuperare un rapporto civile tra magistratura e politica ci vorrebbe un rinnovamento culturale da parte di entrambi i fronti”. Fabrizio Cicchitto, deputato di Alternativa popolare, ex socialista ed ex forzista, autore del libro “L’uso politico della giustizia”, presidente della commissione esteri della Camera, è uno dei massimi esperti della lotta che ha segnato gli ultimi 25 anni della vita politica italiana. E guarda sconsolato agli ultimi avvenimenti che segnano un solco sempre più profondo tra parlamentari e giudici, a partire dai casi Minzolini e Consip. (altro…)