alternativa popolare

alternativa popolare

Intervista a La Stampa / “Andiamo con Renzi anche se non è generoso saremo oltre il 3%”

L’onorevole Fabrizio Cicchitto, dopo aver annunciato il ‘divorzio consensuale’ di Alternativa Popolare, spiega che “Le divisioni sono insanabili tra chi vuole andare in modo autonomo, per poi aggregarsi con altre forze e costituire una gamba del centrodestra, e chi vuole tradurre l’esperienza di governo in una coalizione”

Articolo su Il Dubbio / “La decisione su Dell’Utri, una chiara persecuzione politica”

In una ideale storia della “colonna infame” si colloca la pronuncia del Tribunale di sorveglianza che respinge l’istanza dei difensori affinché a Marcello Dell’Utri venga sospesa la pena. Dell’Utri ha 76 anni.  Sta in carcere da tre anni e mezzo. E’ affetto da cardiopatia e da tumore alla prostata. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Fra coalizioni e scissioni, ecco dov’è il vero riformismo”

Sono convinto che rimanga valido l’obiettivo di contrastare la deriva negativa costituita sia dalla linea protestataria e giustizialista del M5s sia dal centro-destra a trazione leghista, dando a tutto ciò una risposta sul terreno del riformismo, della modernità, della moderazione. Il Pd, però, deve fare i conti con il fatto che su questo terreno il punto di riferimento più attrattivo e aggregativo sia il governo Gentiloni che, anche proseguendo quello che ha fatto il governo Renzi, ha dato all’Italia una guida razionale di stampo riformista che ha riportato il paese alla crescita. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Per i grillini vale il proverbio ‘chi è causa del suo mal pianga se stesso'”

Per molti aspetti la legislatura si è conclusa così come si era aperta, con la crisi della sinistra, con la confusione schizoide del centro-destra e con il movimentismo a zig zag dei grillini, che però sono risultati i più sconclusionati di tutti (e per questo adesso gridano tanto). (altro…)

Articolo su Il Dubbio / “Ma Bobo Craxi che “c’azzecca” con MdP e Antonio Di Pietro?”

E’ una vicenda singolare quella che riguarda l’avvicinamento da un lato di Bobo Craxi, dall’altro di Di Pietro all’MdP. A quanto dichiarano gli interessati  l’operazione è ancora in fieri per cui per un verso bisogna ragionare con cautela, per altro verso però prenderla in parola perché l’intenzione parte di entrambi (separatamente) è stata espressa in modo esplicito. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Uno dei tormentoni dell’estate ha riguardato Alternativa popolare, ma ciò non gli ha giovato”

Solitamente gli esponenti di Alternativa popolare si lamentano perché intorno alle loro iniziative politiche e anche ai risultati ottenuti al Governo c’è una sorta di congiura del silenzio. Questa volta, invece, uno dei “tormentoni dell’estate” ha riguardato proprio Alternativa popolare con particolare riferimento allan Sicilia.  (altro…)

Articolo su La Nazione / “I vitalizi e l’anti-parlamento”

Con il taglio dei vitalizi siamo arrivati al momento che temevamo, quello in cui l’antipolitica penetra in Parlamento e si traduce in anti-Parlamento. Non mi rivolgo a coloro che hanno vinto, che sono chiaramente il Movimento 5 Stelle, mi rivolgo agli sconfitti, il Partito Democratico. Sconfitti non dal punto di vista numerico, ma da quello culturale. (altro…)

Articolo su Il Dubbio / “Cronaca di quattro disastri di stati (Falcone, Borsellino, G8 e mafia capitale)

Quasi ci fosse una lucida regia (e non c’è stata), una serie di vicende politico-giudiziarie di grandissimo rilievo sono arrivate, contemporaneamente al pettine avendo però una attenzione assai relativa da parte della stampa malgrado che siano emerse cose assai gravi. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Caro Enrico Costa, “torna a casa Lassie” è bello solo nei film, non in politica”

No, non sono d’accordo con Enrico Costa. Il dissenso del presidente Berlusconi all’inizio della legislatura non è stato un tradimento per difendere una poltrona, ma la presa di distanza da una deriva estremista presa pochi mesi dopo che il governo Letta era nato, proprio in seguito all’intuizione dello stesso Berlusconi. (altro…)