alternativa popolare

alternativa popolare

Articolo sull’Huffington Post / “Sullo jus soli e sul mini patto Ribbentrop-Molotov fra Renzi e Berlusconi per spartirsi le spoglie dei centristi”

Diversamente da quello che erutta il “Giornale” non c’è alcun opportunismo (“Alfano ci vende agli scafisti per salvare la poltrona”) nella scelta di cattolici e di laici di AP (su altri temi quali le unioni civili e il biotestamento i pochi laici di AP si sono differenziati) nel votare sì allo jus soli. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Legge elettorale, finora un pasticcio pericoloso”

Siamo al gioco delle tre carte su materie così delicate quali sono la legge elettorale,, la data delle elezioni, la legge di bilancio,  i rapporti con l’Europa e quant’altro. Addirittura si è votato in commissione a maggioranza per prendere come testo base la legge Rosatellum con una netta impostazione maggioritaria, peraltro assai discutibile la sua sostanza e poi nel contempo si dice che è in corso una trattativa tra il PD e Forza Italia  per una legge di tipo proporzionale. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Solo danni da una commissione d’inchiesta sul sistema bancario”

Istituita nella prima metà delle legislatura con dei lavori svolti in modo approfondito la commissione d’inchiesta sul sistema bancario  avrebbe potuto essere una cosa seria. C’era e ci sono da capire molte cose: in primis la tenuta complessiva del nostro sistema bancario con riferimento alla sua redditività e allo stato reale delle sofferenze. (altro…)

Articolo su L’Unità / “Gli strani silenzi grillini sulla repressione russa”

L’arresto di Alexey Navalny non è un errore ma la manifestazione di un regime organicamente autoritario. Nel passato in Russia sono avvenuti episodi assai oscuri come l’assassinio di alcuni oppositori. I nomi sono noti: in primo luogo quello di Anna Politkovskaja poi quello di Boris Nemtsov per non parlare dell’ex KGB Litvinenko ucciso con plutonio radioattivo e lo strano suicidio di un oligarca come Boris Berezovsky. (altro…)

Articolo su Il Dubbio / “Un Centro forte, solo così l’Italia potrà uscire dalla crisi”

Fortunatamente è risultato evidente a molti, se non a tutti, che era un errore tragico anticipare le elezioni a giugno perché esse avrebbero del tutto destabilizzato un quadro politico già colpito al cuore con il voto sul referendum del 4 dicembre, avrebbero avuto il senso di un parossistico tentativo di rivincita con il forte rischio di una “riperdita”, avrebbero dato la sensazione che sia il centro-destra sia il centro-sinistra erano del tutto allo sbando con le ovvie conseguenze di dare dell’ulteriore propellente al M5S. (altro…)

Intervista su formiche.net / “Ecco i paletti che servono tra politica e magistratura. Parla Cicchitto (Alternativa popolare)”

“Per recuperare un rapporto civile tra magistratura e politica ci vorrebbe un rinnovamento culturale da parte di entrambi i fronti”. Fabrizio Cicchitto, deputato di Alternativa popolare, ex socialista ed ex forzista, autore del libro “L’uso politico della giustizia”, presidente della commissione esteri della Camera, è uno dei massimi esperti della lotta che ha segnato gli ultimi 25 anni della vita politica italiana. E guarda sconsolato agli ultimi avvenimenti che segnano un solco sempre più profondo tra parlamentari e giudici, a partire dai casi Minzolini e Consip. (altro…)