fabrizio cicchitto

fabrizio cicchitto

Articolo sull’Huffington Post / “La sfida dell’Europa nell’era Trump, fra terrorismo e crisi migratoria”

Le azioni del terrorismo provocano divisioni profonde nell’Occidente e anche in Italia. A nostro avviso bisogna rifuggire dagli schematismi di opposto segno. Per comodità di rappresentazione diciamo che c’è uno scontro fra “cattivisti” e “buonisti”. Secondo lo schema “cattivista” le immigrazioni equivalgono a essere delle invasioni, l’islamismo in quanto tale è l’ideologia del terrorismo e di conseguenza deve valere il motto “tutti a casa”: respingimenti dei barconi, espulsioni e quant’altro. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “In Italia non abbiamo Macron, ma Micron”

Quello che contestiamo non sono solo gli effetti (il tipo di legge elettorale) ma le cause, e cioè la forsennata accelerazione dei tempi delle elezioni posta in essere da Renzi che così punta alla liquidazione di un altro governo presieduto da un esponente del PD: ieri è toccato a Letta con un attacco frontale, oggi a Gentiloni in forme più oblique. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Legge elettorale, finora un pasticcio pericoloso”

Siamo al gioco delle tre carte su materie così delicate quali sono la legge elettorale,, la data delle elezioni, la legge di bilancio,  i rapporti con l’Europa e quant’altro. Addirittura si è votato in commissione a maggioranza per prendere come testo base la legge Rosatellum con una netta impostazione maggioritaria, peraltro assai discutibile la sua sostanza e poi nel contempo si dice che è in corso una trattativa tra il PD e Forza Italia  per una legge di tipo proporzionale. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Un ambasciatore al Cairo e una commissione parlamentare d’inchiesta sull’assassinio di Giulio Regeni”

Ho il massimo rispetto per la famiglia Regeni, ma penso che la situazione è arrivata ad un punto di stallo, che la meritoria azione della magistratura romana ha ottenuto tutto quello che poteva ottenere ma che anch’essa si viene a trovare nelle sabbie mobili. Allora, se la situazione rimane così, non è affatto vero che si esercita il massimo di pressione sul governo egiziano non inviando l’ambasciatore. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Gramsci parla alla nostra coscienza ancora oggi”

Oggi è giorno di commemorazione  alla Camera e allora vale la pena fare qualche riflessione. Nel primo dopoguerra egli fu fra i più intelligenti protagonisti del tragico errore commesso da chi ritenne che era arrivata l’ora della rivoluzione, mentre invece l’unica via possibile per la democrazia italiana sarebbe stata quella di “rifare l’Italia”, come proponeva Turati, con un programma riformista realizzato d’intesa con i liberali di Giolitti e i popolari di Sturzo. (altro…)

Convegno “L’Italia a tre velocità Economia e sviluppo per ricucire il paese”

Si parlerà di politica europea e italiana, anche alla luce delle prossime elezioni in Francia, nel convegno “L’Italia a  tre velocità Economia e sviluppo per ricucire il paese”  che si svolgerà  mercoledì 19 aprile alle ore 17.30, presso la sala Perin del Vaga dell’Istituto Sturzo, in via delle Coppelle 35, a Roma.

L’onorevole Fabrizio Cicchitto introdurrà i lavori del convegno, al quale interverranno i ministri Angelino Alfano, Carlo Calenda e Beatrice Lorenzin.

Interverranno Pierluigi Borghini, imprenditore, gli onorevoli Peppino Calderisi, Sergio Pizzolante e Paolo Tancredi, e Gianfranco Polillo, economista e politico.

 

Per informazioni e adesioni:

cicchitto_f@camera.it, oppure 06 6760 6003

 

Articolo su L’Unità / “Gli strani silenzi grillini sulla repressione russa”

L’arresto di Alexey Navalny non è un errore ma la manifestazione di un regime organicamente autoritario. Nel passato in Russia sono avvenuti episodi assai oscuri come l’assassinio di alcuni oppositori. I nomi sono noti: in primo luogo quello di Anna Politkovskaja poi quello di Boris Nemtsov per non parlare dell’ex KGB Litvinenko ucciso con plutonio radioattivo e lo strano suicidio di un oligarca come Boris Berezovsky. (altro…)