unioni civili

unioni civili

Articolo sull’Huffington Post / “Dopo il successo sulle unioni civili l’Ncd non diventi il partito dell’integralismo cattolico”

CicchitoL’emendamento sulle unioni civili costituisce quell’equilibrata mediazione che ho auspicato dall’inizio avendo come posizione personale un’opzione favorevole al matrimonio gay in nome di un approccio del tutto liberale alla scelta della vita personale. Era indispensabile, però, trovare un punto d’incontro con i parlamentari cattolici presenti in tutti gli schieramenti politici, con il mondo cattolico nel suo complesso e con i laici non convinti delle adozioni.  Una volta conclusa, però, la vicenda delle unioni civili va aperta una riflessione di fondo sull’NCD sia dal punto di vista ideale sia da quello politico. (altro…)

Articolo sull’Huffington Post / “Sulle unioni civili la minoranza Dem prepara le Idi di marzo, ma chi sarà il nuovo Bruto?”

unioni-civili-il-dibattito-continua_Premessa: le considerazioni che seguono sono fatte da una persona al di sopra di ogni sospetto che è favorevole al matrimonio gay sulla base di una scelta integralmente liberale: non c’è ragione di vietare a nessuno quello che egli vuol fare nella sua vita tranne che non si tratti di un reato, o comunque di qualcosa che nuoccia ad altri. Ciò detto, siccome sono un laico, ma non un laicista anticlericale e neanche un massimalista, reputo che su una tematica così delicata, specie in un paese come l’Italia, vanno compiute tutte le mediazioni possibili, e che anche tutte le scelte condivisibili vanno fatte con la gradualità e la ragionevolezza necessarie. (altro…)

Intervista sull’Huffington Post / “Fabrizio Cicchitto sta con Matteo Renzi: «Sciogliamo Ncd. Lui è andato oltre Craxi e Berlusconi: ha ucciso i comunisti»”

fabrizio-cicchittoA un certo punto Fabrizio Cicchitto accenna il sorriso di chi la sa lunga: “La via d’uscita sulle unioni civili? Mi sembra che possa essere duplice: nel dibattito in Aula va sviluppato quel lavoro di confronto con l’elaborazione di emendamenti che non è stato fatto in commissione e poi si affermi il voto segreto e la libertà di coscienza, conoscendo la trasversalità delle posizioni sul merito”. Montecitorio, secondo piano. Fabrizio Cicchitto, ex capogruppo del Pdl nel fuoco della guerra frontale con le procure, ora Ncd, è presidente della commissione Esteri della Camera. La sua stanza è murata di libri. (altro…)

Articolo su Il Foglio / “Il sì ai matrimoni gay non è liberale se non vieta le adozioni”

unioni civiliAl direttore

Quando sul Foglio la “ciliegia” avanza l’interrogativo “uno stato può davvero considerarsi libero se si intromette in un modo invasivo nella vita affettiva di un cittadino, se limita la libertà di un individuo e se arriva ad allargare il proprio ruolo ad un livello tale da pretendere di decidere chi sia legittimato a sposarsi e chi invece no?” mette in crisi la mia originaria scelta che era quella di puntare tutto sulla dicotomia fra unioni civili e matrimonio fra omosessuali variamente disegnata. (altro…)